Wednesday, April 12, 2017

Vixen 102M - modificato

Finalmente è arrivata l’ottica che farà da lente al Coronado: il mitico Vixen 102M!
Il telescopio è tenuto molto bene, solo un piccolo graffietto sul tubo, l’ottica è perfetta ed anche lo star test ha dimostrato centriche ottime, immagini intra ed estra molto corrette (non identiche tra loro), solo un leggero rinforzo dell’ultimo anello di diffrazione, segno di sferica residua, che pare sia una cosa normale nei rifrattori non spianati, specie se acromatici. Insomma, proprio quello che stavo cercando.
La cella che ospita il filtro ERF si adatta perfettamente alla cella del 102M, probabilmente nasce proprio per questo strumento, così il primo lavoro è già fatto. Adesso manca solo la costruzione di una flangia per sostituire il fuocheggiatore originale ed alloggiare un raccordo per accessori da 2”.
Non appena sarà pronto potrò usare il blocco del PST e dedicarmi con una certa “seriosità” al sole :P

Monday, April 10, 2017

Sole - AR 2648

Per provare la Powermate 5x di Gianluca quale soggetto è più indicato del sole? ecco un po’ di granulazione e un piccolo gruppo di macchie

Sun_20170409_115631_G.png

Friday, April 7, 2017

Giove del 06/04/2017

Jup_20170406_204756_L.png Jup_20170406_204936_L.png Jup_20170406_205330_L.png Jup_20170406_205626_L.png

Jup_20170406_2056_animazione.gif

FireCapture v2.5 Settings
————————————
Camera=ZWO ASI185MC
Filter=L
Profile=Jupiter
Diameter=44.19”
Magnitude=-2.47
CMI=146.6° CMII=253.1° CMIII=11.9° (during mid of capture)
FocalLength=2000mm
Resolution=0.38”
Filename=Jup_20170406_204756_L.ser
Date=20170406
Start=204726.831
Mid=204756.824
End=204826.818
Start(UT)=204726.831
Mid(UT)=204756.824
End(UT)=204826.818
Duration=59.987s
Date_format=yyyyMMdd
Time_format=HHmmss
LT=UT
Frames captured=1818
File type=SER
Binning=no
ROI=456×450
ROI(Offset)=744×392
FPS (avg.)=30
Shutter=33.00ms
Gain=150 (31%)
WBlue=99
AutoExposure=off
Gamma=50
Brightness=0
SoftwareGain=10 (off)
USBTraffic=80
AutoHisto=75 (off)
HighSpeed=on
WRed=55
HardwareBin=off
Histogramm(min)=0
Histogramm(max)=121
Histogramm=47%
Noise(avg.deviation)=n/a
Limit=60 Seconds
Sensor temperature=23.1 °C

Thursday, April 6, 2017

Giove ed Io

Rompo il mio lungo letargo astronomico con una osservazione seguita da sessione fotografica di Giove, che adesso è osservabile dalla mia postazione verso la mezzanotte. Fino ad adesso risultava troppo basso e la traiettoria era troppo vicina ai tetti delle case.

In una serata non certo brillante per condizioni osservative, mi ha salvato una certa foschia presente che ha reso “l’aria” calma, spazzata via poco dopo da una brezza fresca che si è rafforzata verso mezzanotte e mezza, rendendo il cielo molto trasparente ma facendo sventolare il pianeta come una bandiera al vento

Dopo tanto tempo la visione di un astro è sempre emozionante. Quante volte avrò guardato il gigante, ma ogni volta è sempre diversa, la conversazione cambia, non ci diciamo mai la stessa cosa. E l’altro ieri mi ha raccontato di quando Io, transitandogli davanti, gli ha fatto un po’ di ombra.

Jup_20170404_210905_L.png Jup_20170404_220225_L.png Jup_20170404_220724_L.png

i dati delle riprese

FireCapture v2.5 Settings
————————————
Camera=ZWO ASI185MC
Filter=L
Profile=Jupiter
Diameter=44.17”
Magnitude=-2.47
CMI=236.0° CMII=357.3° CMIII=115.6° (during mid of capture)
FocalLength=2100mm
Resolution=0.37”
Filename=Jup_20170404_220225_L.ser
Date=20170404
Start=220155.692
Mid=220225.696
End=220255.700
Start(UT)=220155.692
Mid(UT)=220225.696
End(UT)=220255.700
Duration=60.008s
Date_format=yyyyMMdd
Time_format=HHmmss
LT=UT
Frames captured=1816
File type=SER
Binning=no
ROI=400×300
ROI(Offset)=776×464
FPS (avg.)=30
Shutter=33.00ms
Gain=150 (31%)
Brightness=0
AutoHisto=75 (off)
WBlue=99
Gamma=50
AutoExposure=off
USBTraffic=80
HighSpeed=on
HardwareBin=off
WRed=52
SoftwareGain=10 (off)
Histogramm(min)=0
Histogramm(max)=114
Histogramm=44%
Noise(avg.deviation)=n/a
Limit=60 Seconds
Sensor temperature=25.9 °C

Thursday, March 23, 2017

Coronado PST - modificato

Nell’ormai lontano Novembre 2015, avevo acquistato un Coronado PST. L’intensione era quella di modificarlo per adattarlo ad una ottica più grande di quella di serie, ovvero da 40 mm, in modo da ottenere risultati da carini a eccezionali.
Il mio entusiasmo però si spense poiché in primo luogo riuscire a “smontare” il PST per separare il blocco contenente il filtri Etalon si rivelò arduo e la paura di sciupare qualcosa mi fece desistere, in secondo luogo mi accorsi che il filtro di sintonia era molto delicato, ovvero poco preciso e non riusciva a sintonizzare l’immagine in modo uniforme. Il risultato era quello di ottenere una parte del disco solare definita e l’altra impastata.
Decisi quindi di abbandonare il progetto e qualche tempo dopo vendetti tutto.
Adesso mi è capitato sotto mano un PST già smontato, pronto per essere installato su un tubo ottico idoneo. Ho preso quindi il PST dotato di scatola nera, Etalon e naso da 2”, e un filtro ERF Baader da 110 mm di diametro, sperando di usarlo da subito con il mio Vixen ED130SS. Purtroppo il fuoco del Vixen è troppo corto e dovrei rimuovere il fuocheggiatore per poterlo usare, cosa che mi guardo bene dal fare. E dato che la focale del telescopio è di 950 mm (ottenendo quindi un diametro in entrata di 95 mm perché il PST lavora a f/10), ho deciso di prendere un rifrattore acromatico da 102/1000 o 102/1100 da dedicare esclusivamente al sole.
In attesa di una occasione sul mercato dell’usato, adatterò un vecchio 60/700 al blocco PST.
Futuri sviluppi e foto spero a breve….